29/12/11

Monti

Qualcuno di voi chiede a PZ l'opinione su Monti.

PZ è reduce dalla conferenza stampa di fine anno di 2ore e 30.

Beh, nessun paragone col giullare di prima, tanto per cominciare.

Gran paraculo e deve esserlo per essere arrivato li.

Non dice nulla, ma quello che dice è fondato.

Da buon tedesco PZ sa che qualche problemino alla nuova mega stazione ferroviaria a Stoccarda i crucchi lo hanno.

E Monti ribattendo al giornalista germanico lo ha ricordato.

L'uomo è informato anche oltre i confini di Mediasetland.

A PZ piace il sense of humor.

Non gli piace quando prende per il culo il giornalista che lo incalza sugli sprechi.
Le uova di struzzo per essere precisi.

Non gli piace che Monti (e il suo team) è vecchio e si arrabatta con concetti vecchi. Vecchi.

Non è la persona che farà fare il quantum leap all'Italia e non sarà sicuramente la forza che spinge a ridisegnare un paese che possa posizionarsi in modo innovativo nel contesto mondiale.

PZ scrive di botto sperando di essere smentito dai fatti.

28/12/11

Evviva i 4zampe

Loro, poveretti, che si spaventano.

PZ ha sempre odiato i fuochi e per ragioni diverse.
Sono i SUV del capodanno.
Chi lo ha più lungo spara di più.
Rumore e inquinamento.
E divertimento artificiale (come i fuochi).
E sono pericolosi.
Costano e se costano ai privati ancora ancora ma ai comuni senza ICI?

Poi per mettere a riposo il 2011 non è che bisogna festeggiare.
E col 2012 che ci aspetta meglio farne a meno.

13/12/11

10000 tetti ci aspettano

Così il nome di un PZ-progetto che doveva portare il fotovoltaico a sostituire le tegole sui tetti milanesi.

Nel 2003.

Arenato subito su pastoie burocratici.

Oggi sul FQ: Paradossi fotovoltaici. E sprechi

13/11/11

Gigi ride

PZ lo vede lassú,contento e sorridente.

Da tanto tempo aspettava questo momento.

É finalmente arrivato.

10/11/11

Mario Monti (Varese, 19 marzo 1943)

68anni
Inglese broken nonostante anni di militanza in Goldman.
Sempre meglio dell' inglese di b o del ministro -per poco ancora- della difesa che se la cava meglio nell'idioma crucco.
Approfondimenti su questo personaggio aggiornati articolo di polisblog


E PZ consiglia sempre di leggere l'ormai veccho ma indicativo libro di Naomi Klein
The Shock Doctrine

Che per coloro che non sanno l'idiona inglese c'è pure in italiano (traduzione in Bosino non pervenuta)


E rimanetene scockkkati

26/10/11

Piove, governo fannullone!

Ogni anno da quando sto Blog esiste e più o meno nello stesso giorno piove.

Va sotto roma, la liguria e la versilia.
Nel 2011 mancano all'appello il veneto, sicilia, campania, milano et al, per il momento e ci penserà dio pluvio con la sua benevolenza prevedibile.

Piove.

E non fanno nulla per prevenire ma poi ci mandano la protezione a raccattare i morti.

Piove.

giorno 70: alzati e cammina

PZ butta le stampelle e riprende l'uso delle braccia, visto che la gamba tiene.
Solo in casa e con tutore.
Ma è un'altra vita!

Poter reggere una tazza di caffè mentre si cammina o fare la doccia sui due piedi è impagabile!

PPS: PZ è sorpreso dalla celerità del recupero. Tanti dopo un mese e mezzo dall'operazione stanno ancora col gesso. Sperem.

09/10/11

Da compilare e consegnare entro il…

PZ ha riletto il mappazzone del censimento 2011.
3 volte.
Da nessuna parte viene detto entro quando consegnarlo.
Apperò.
La data certa del 9 ott rimbalza ovunque.
Online la gente si chiede e ottiene info di tutti i generi incluso "a babbo morto".

Ah, grande innovazione: si può compilare online.
Bene leggete qui:
«Compilare il censimento online? Magari, ho fatto molto prima su carta»

E il giornalista mica usava Ubuntu e browser strani.

PZ compilerà il modulo a manina, lo scannerà e lo manderà in pdf ai ministri della PA (già noto per quella fantastica innovazione chiamata CECPAC) e a quello della semplificazione (che un pdf non saprà bruciarlo).

06/10/11

Ci ha lasciato Steve

Giornata molto triste in PZ'land.
Se n'è andato Jobs.
PZ oggi è triste.

22/09/11

Fa Gruppo per se stesso

Il guppo misto in regione lombardia ne conta uno, uno solo.
E se ne vanno 200mila
Penati passa al gruppo misto e subito arriva una dotazione di oltre 200 mila euro


Avanti così coi risparmi della casta.

15/09/11

giorno 32: addio gesso!

PZ si è liberato del gesso fasciato.
Ora è una specie di punk bestia con uno stivale nero da un lato con tacco e uno scarponcino (con rialzo) dall'altro.
Questi due ammennicoli lo accompagneranno per altri 60gg.
Sempre stampellando, of course.

Life is good!

Un problema che Milano non ha!

ma PZ vorrebbe avesse:

Troppi ciclisti a Copenhagen, muoversi in bici diventa pericoloso?

02/09/11

giorno 18


Ok passato del tempo.
Ma ecco foto fresca di giornata del polpacci sx di PZ.
L' intervento era 3 giorni fa. Prima notte dolori bestia poi spariti.
Ora rimangono 12 di gesso.
Stay tuned.



PS: PZ non ha aggiornato cotidianamente perché c'era poco da dire. In campagna poco wifi, molti libri ( persino "la noia" di Moravia) e notti lunghe alleviate dalla buona cura che FZ ha avuto per il ferito oltre alle preoccupate e frequenti visite di Amici .

22/08/11

17/08/11

giorno 3 e 4: le stampelle

Evviva, sono arrivate le stampelle.
Un mínimo di mobilitá.
Erano decenni che PZ non brandiva cotali strumenti.
Ed erano anni che PZ non doveva salire e scendere le scale facendo attenzione ad evitare l'effetto valanga.
Simpaticissima poi l'esperienza dell'igiene personale.
Se per una doccia normalmente ci si mette 2min nelle condizioni monogamba é un esercizio da 30.
Incluso l'insacchettamento dell'arto ingessato.
E il tutto assistito dalla Badante RR.

Splendido

15/08/11

giorno 2: caro Achille

PZ dorme con la sx sotto coperta. Fa malino.
Poi decide di passare al Pronto Soccorso dove la diagnosi é facile facile: rottura netta del Tendine d'Achille sx.
'Azz.
Second ops varie ed avariate: Operazione e fermo per chissà quanto e comunque ben oltre ma tanto ben oltre la normale propensione di poltrire di PZ (circa 5min).
PZ sul momento sclera di brutto e se la prende con tutti.
Ma ora lo aspettano mesi di fermo.
Per il momento e ben accudito: RR fa da badante e FZ da babysitter.
Aspettando le fiacche al culo...

giorno 1: lo schiocco

PZ gioca a badminton con FZ. Non fa ne caldo ne troppo caldo.
Il gioco si fa più duro.
E quando il gioco si fa più duro uno schiocco.
PZ si accascia come un calciatore che simula.
Cerca di rialzarsi. Cede la sx.
FZ gli fa da stampella.
Dolore. Letto.
É uno strappo, domani starà meglio.
Si va a dormire?

31/07/11

Puzza

Questa puzza:

Calderoli: «Niente ferie per i politici»

Non è che cerchino di farsi pagare gli straordinari, i poveretti.

07/07/11

Skifidol

Fantastico, PZ si chiede fino a dove può arrivare il figlio di quella che è sempre incinta:

Sequestrate 150 mila uova di crostacei

A parte l'assurdità dell'idea stessa di creare un giocattolo con esseri viventi ci sta pure la presa in giro.
PZ come SZ come quelli del Tinella usano i naupli di Artemie per crescere gli avannotti di pesce.
Come fanno altri da almeno 60anni.
Le Artemie sono gamberetti dei laghi salati (in origine americani) e PZ garantisce, sono un casino a crescere. C'e n'è una vasca al Seaquarium di Miami, che PZ sappia con esemplari adulti.
E adesso quest'articolo gui?
150 mila? So ovetti da 1/10mm di diametro e li hanno contati? 1milione di €, 6.66€ l'uno?
In una confezione regolarmente acquistata in un negozio di acquari per 10€ ce ne stanno almeno 500000 (e PZ ammette che non le ha contate).

PZ si ferma qui perché non sa dove continuare...

Record storico: 225 bp

Beh, tra tagli, taglietti e non riforme qualcuno giudica:

Tra debito pubblico italico paga 2,25% per annum più di quello tedesco.


Ah, beh, ma i nostri non mettono le mani nelle tasche dei cittadini, ma nel serbatoio si, eliminano le provincie e abbassano il costo della politica.

Un pò come quell'auto blu di un esponente del governo che PZ ha visto Martedì all'alba delle 10 del mattino davanti alla residenza del politico, motore acceso da un pò (l'autista stava passeggiando nei pressi dalla vettura).
Forse il nostro valido è impegnatissimo esponente doveva andare a Roma a scaldare una poltrona quel giorno.
Martedì ore 10.
Altri per guadagnare un 10imo o 20esimo si alzano Lunedì alle 6 e vanno al lavoro in bici!
E per questi il fine settimana non arriva Giovedì sera.

24/06/11

Fasten your belts:

No non la cintura sull'aereo ma quella dei pantaloni:

40 miardi/60mioni=666€ a testa neonati inclusi.

E un Happy Hour per Milano: 186mioni/1.3mioni= 143€/milanes

Ovvio che gli ovvi tagli che ovviamente i nostri si dovrebbero imporre non sono ovviamente inclusi perché ovviamente e per ovvi motivi si guarderanno ben e ovviamente di fare.

Altrettando ovvio che i 44 sono ovviamente solo un minilassativo su un purgante che verrà.

23/06/11

Ma è possibbile che PZ

Bisignani, problema suo, non conosce PZ.
Le intercettazioni su PZ non sono state pubblicate neanche su questo Blog.

Ma è proprio così sfigato PZ al pari del 99,9 % dei italici che non venga beato di cotal servizio?

PZ esige di essere intercettato e pubblicato.

E PZ non ne può più di sentire di gente che per qualche ragione ben circostanziata è intercettata e si lamenta.

Potenzialmente oggigiorno e in tutto il mondo siamo tracciabili e intercettabili senza problemi.

Basta saperlo.

E PZ ve lo fa saputo.

Qualche cefalo dei nostri ci paragona a Pollicino con i sassolini. Dove-se PZ ha capito bene- i sassolini sono i stramaledetti smartphones.
A PZ viene da ridere. Il cellulare lo si può tranquillamante lasciare a casa.

16/06/11

5 permille: open loop

I bravi contribuenti scelgono, con tanto di indicazione della partita IVA di devolvere il 5 permille delle loro tasse a degli enti o Onlus.
Bene.

Ma gli enti e le Onlus come possono controllare?

In gergo tecnico è un open loop: Non lo sanno, devono prendere per buono quello che arriva dal MINTES, fidarsi, senza riscontri.

Invece di esserne informati da colui che paga.

14/06/11

Serie B

Uno dei nostri maggiori presidenti si esprime:

Banda larga: Calabro', su orlo 'serie B'

Notare l'abile giocar coi numeri, tipico di questa gente:
Prima parla di 50% di case, poi 4% digital divide e poi di 18% della popolazione.

Apparentemente non è mai stato a Travedona o Inarzo nel grasso Varesotto dove spesso la banda non c'è o se ce viaggia come un modem 56k.

12/06/11

Maledetta Panasonic!


È la compagna più fedele di PZ.
Si sono incontrati in altra parte del mondo quando la sua sorella Lumix FZ20 ha ben pensato di affogare in acqua salata.
PZ senza una come lei non poteva stare e ha preso al volo la sorella maggiore.
Amore a prima vista:
Ottica simil Leica
Zoom 35-420 equivalente
Pixel a sufficienza.
Impagabile zoom regolabile con ghiera.
Foto grandiose (più di 10000!)
Filmati onesto.
E te la puoi trascinare in giro senza aver appresso KG e KG di roba reflex.

Però ora la FZ30 ha 4 anni.
Funziona da dio.
Ma PZ è preoccupato.
Se la fida se ne va?

La maledetta Panasonic dopo la FZ30 ha fatto la FZ50.
Non più in commercio dal 2009.

Poi più niente!
L'unica "bridge" rimasta e una Fuji plasticosa e bruttissima da usare.

PZ dovrebbe convertirsi ad una con ottica intercambiabile con tutte le rotture del caso o a quei cessi che hanno lo zoom comandato elettricamente.

Intanto PZ accarezza la Lumix FZ30 con amore.

06/06/11

Peppa, i 5 di Milano

Nella foga PZ ha dimenticato i 5 referendum che toccano Milano:

1. potenziamento dei mezzi pubblici, estensione di "ecopass" e pedonalizzazione del centro,
2. raddoppiare gli alberi e il verde pubblico e ridurre il consumo di suolo,
3. conservare il futuro parco dell'area EXPO,
4. risparmio energetico e riduzione della emissione di gas serra,
5. riapertura del sistema dei Navigli



Ora per i Milanesi 9 ragioni per andare a votare.

No excuses, troppo importante!

Social card aggio

PZ ne ha parlato in toni euforici per qualche tempo (2009!) ma non dimentica.


Ci pensa la solita Gabba a chiarire (?).

Tutto questo fa quasi quasi togliere il "cemento" dall'articolo 1 rivisto della costituzione che si leggerebbe:

"L'Itallia è una rebubblica (?) democratica (?) fondata sul bullshit (!)"

Oh, Yeah.

Referendum: Istruzioni per l'uso.

Molto chiaro quello che dicono quattrogatti.info

Scaricate un pdf e in 5 min neanche sapete su cosa si va a dire si o no domenica e lunedi prox.

PZ aggiunge: chi non va a votare implicitamente è per il no, sperando che il quorum assurdo del 50% non si raggiunga.

31/05/11

Burotronica: elettronica burocratica

PZ riceve, ringazia SM e con piacere pubblica:

Itinero: tessera ricaricabile per biglietti ATM.

Circa un mese fa ho deciso di comprare una tessera per biglietti ricaricabile.
Utilizzata una decina di volte con residuo di 1 (una) corsa = 1 €.

Vado per ricaricarla la PRIMA VOLTA ad una delle molteplici macchinette presenti nelle stazioni MM, non è possibile perché non si riesce a leggere, allora provo all'edicola, ma anche qui non si legge: "deve andare all'ATM Point". Nel frattempo per viaggiare compro un'altra ricaricabile.

Girando mi capita di passare da P.za Duomo dove c'è un ATM Point.
Consueta macchinetta italica che distribuisce bigliettini con i numeri, ma assistita da una persona (1° dipendente pagato) che chiede cosa si deve fare e schiaccia il bottone in vece tua.
5 minuti di coda, "oggi pochi" dice il distributore umano di bigliettini, poi si libera lo sportello 2 (2° dipendente pagato), spiego la cosa: "OK vada allo sportello 1 qui di fianco ha lui i duplicati delle tessere" (3° dipendente pagato).
Sportello 1 armeggia un poco col computer ed il lettore ma niente da fare non si legge allora va al back-office dove c'è un'altra persona (4° dipendente pagato) che anch'essa tenta di leggere sta benedetta tessera: niente da fare.
Bisogna ricorrere al gran capo degli sportelli (5° dipendente pagato un po' più degli altri perché responsabile), che va al back office a guardare senza intervenire, forse dice solo qualcosa al dipendente 4. Sembra tutto a posto.
La mia tessera ritorna allo sportello 1 finalmente si legge in effetti c'è un biglietto per una corsa, bene.
Dico che ho appena acquistato una nuova tessera mi può ricaricare il biglietto su questa.
"NO devo fare un duplicato", inizializzazione di una nuova tessera, ricarica del biglietto, tutto finito.
Sono riuscito a recuperare il mio 1 €, Ric non sei il solo attento al portafoglio !

Tempo perso da me 20 minuti: 5 minuti di coda + 15 minuti per ricaricare con l'intervento di 5 dipendenti (mi sembrava di essere tornato in Brasile), durante questo periodo il sistema informatico (Windows naturalmente) si anche è bloccato 1 volta. Forse fare il duplicato di 1€ è un lavoro troppo gravoso, poca logica per intervenire su 3 computer diversi con 4 codici di operatore.

Eh la burocrazia italiana riesce a piegare al suo volere anche l'elettronica !
Evviva Brunetta !

27/05/11

L'autista di bus coi due cell…

Notizia passata sui giornali giorni fa ma senza dirci se lo hanno licenziato o gli hanno perlomeno dato la giusta punizione.

Intanto in UK:
Hefty fine likely for Norfolk prestidigitator

1000 GBP e 6 punti inglesi

Però non guidava un bus.

Sono passati quasi 20 anni

che internet è arrivata in questo paese.
Ormai più che maggiorenne.

E PZ deve leggere roba di questo tipo:

Internet, il nuovo che fa paura

"il problema sta nella novità dello strumento contro cui, noi dottori, non abbiamo ancora sviluppato gli anticorpi adatti"

Anticorpi?

Na svegliata? No, eh?

Oh, well.

17/05/11

PZ è Sardo ma anche un pò...


Milanese oggi.
C'è speranza.

13/05/11

Aruba: ecco come si fa!

2 sett fa Aruba ha fritto i server.
PZ stava caricando il sito www.ldvpro.it.
Era venerdì mattina.
Smoccolamenti vari.
Poi sabato nessun prob.

Oggi arriva:

Da: "comunicazioni@staff.aruba.it"
Data: 13 maggio 2011 10.17.36 GMT+02.00
A:PZ's address
Oggetto: Comunicazione Aruba
Rispondi a: comunicazioni@staff.aruba.it

Gentile cliente,
rinnovando le nostre scuse per quanto avvenuto in data 29 Aprile, cogliamo l'occasione per annunciare l'iniziativa che Aruba ha deciso di dedicare a tutti i clienti per ringraziarli della loro scelta e fiducia.
Nei prossimi giorni le verrà inviata una e-mail contenete i dettagli dell'iniziativa a lei riservata.
Tuttavia le anticipiamo che:
- a tutti i clienti che utilizzano i nostri servizi hosting e domini che includono la posta elettronica attiveremo gratuitamente la Business Mail; coloro che già utilizzano questo servizio riceveranno invece una Gigamail.
- tutti i contratti relativi a ServerDedicati, Housing e Virtuali saranno prolungati gratuitamente di 15 giorni solari.
ed infine
tutti i clienti avranno l'opportunità di usufruire di un voucher del valore di 5 Euro per l'acquisto dei prodotti Fotoaruba. Le spese di spedizione sino ad Euro 1,90 e le spese di gestione dell'ordine saranno a nostro completo carico.
Certi di averle fatto cosa gradita, cogliamo l'occasione per porgere i nostri migliori saluti.
________________________
Aruba S.p.A.
Servizio Clienti - Aruba.it
http://www.aruba.it
http://assistenza.aruba.it
Call center: +39.0575.0505
Fax: +39.0575.862000
________________________


Secondo voi PZ è un cliente scontento?

Alice quando cade, e cade spesso o ha banda del piffero l'avete mai sentita scusarsi?
O Fastweb, o Tiscali, o altri?

12/05/11

Consigli per gli elettori

Bene, domenica a Milano piove.
Ragione di più per non andare ad ingolfare i laghi e la Liguria.
Statevene a casa, tranquilli, trattate in pace il vostro partner, poi, sorriso sulle labbra, alzate i vostri poderosi deretani e recatevi a quella scuola di vita che sono le urne.

È come un happy hour o cinemino o facebook analogico.

Muniti di Cdi e certificato elettorale.
Seguite gioiosi la fila. Fatevi consegnare la scheda.
Rintanatevi nella cella.
E mettete la croce.
Dove?

Se il fac-simile non trae d'inganno non ci sta problema.
Sono ultimi, ma i primi come scelta:

Movimento 5 Stelle

Se ad ochhio non li trovate cercate il simbolo:

Sbottate dall'interno del seggio: Ohoo, 5 Stelle.
Consegnate scheda.

E uscite dal seggio sapendo di aver fatto bene.

Buona Domenica a voi

PS: le previsioni meteo per il nord, Torino, Bologna so uguali. No excuse.
Napule non pervenuta.

11/05/11

La Squola Wiffi e Brunetta

Rileggete e fatte attenzione ai numeri del comunicato Ansa qui sotto.
I numeri, una specialità di Brunetta (vedi anche i salti mortali matematico statistici sulle Auto Blu):

Fase 1:
5000 squole=5mio fa per squola 1000€
Con 1000 euro ti compri 20 router alla Saturn ne servono: 1 router Adsl più qualche ripetitore di segnale se la squola è grande.
Per l'installazione serve uno studente scafato gratis con forse un credito scolastico.

Scorri più giù: "ogni impianto costa circa 1.00 euro" ? Evidente Typo o funambolismo matematico?

A Öcc le scuole italiche sono: 71mila circa e lui parla di 14000.

Poi dimentica che deve pagare la banda a Telecom s'immagina unico fornitore -sembra- in Itaglia.

NB: tante squole il wifi già lo hanno, è la banda che ci manca.

Splendido più in basso che gli supplenti verranno convocati o con una Pec (non una CecPac! ) o un sms, che secondo il funambolo ha lo stesso valore di certificazione di una Pec!



 
>>>ANSA/ SCUOLA: PARTITA OGGI PRIMA TRANCHE OPERAZIONE WI-FI
 
GIA' 800 PRENOTAZIONI; ENTRO 2012 TUTTI ISTITUTI COLLEGATI
        
 
            (ANSA) - ROMA, 9 MAG -
E' scattata oggi, alle 12, l'ora X dell'operazione Wi-fi a scuola.

 Il progetto, presentato lo scorso 20 aprile dai ministri
 
dell'Innovazione e dell'Istruzione, Brunetta e Gelmini, prevede
 
che nei prossimi sei mesi 5.000 scuole saranno collegate a
 
internet, in modalita' appunto Wifi, e che a fine 2012 lo
 
saranno tutti i circa 14.000 istituti scolastici italiani.
 
    Le scuole che si sono prenotate per avere il kit Wi-fi sono
 
gia' 800 - ha sottolineato, nel corso del Forum P.A., il
 
ministro Brunetta aggiungendo che il suo sogno e' quello di
 
''dare il kit per tutti i bambini delle scuole elementari''.
 
   Il costo dell'operazione Wifi (progetto che si inserisce nel
 
solco scavato dal Protocollo di intesa siglato tra i due
 
ministeri nell'ottobre 2008) e' di 5 milioni di euro per la
 
prima fase. Altrettanti sono previsti per l'anno prossimo con
 
l'impegno del ministro Brunetta a incrementare le risorse anche
 
attraverso la ricerca di sponsor.
 
   L'intenzione - ha spiegato il ministro dell'Innovazione
 
quando e' stato presentato il progetto - e' di chiamare a
 
collaborare Regioni, Province e Comuni. L'introduzione del Wifi
 
(ogni impianto costa circa 1.00 euro) servira' ai docenti per la
 
didattica, per l'utilizzo della lavagne interattive (30.000
 
quelle gia' installate) e, nell'ambito dell'autonomia
 
scolastica, anche per gli studenti. Insomma, la rete sara'
 
estesa dalla segreterie e dalle presidenze alle aule e agli
 
alunni. Si completa cosi' quanto gia' fatto nel campo della
 
digitalizzazione con ScuolaMia (sms alle famiglie, pagelle
 
digitali, ecc.) e la Posta elettronica certificata.
 
   Con il nuovo scolastico oltre all'operazione Wifi partiranno
 
altre novita'. ScuolaMia, infatti, si arricchira' di nuovi
 
servizi come le iscrizioni e i pagamenti on line a sara'
 
possibile la convocazione dei supplenti via Pec (o sms), con un
 
risparmio di circa 20 mln di euro l'anno che potra' essere
 
utilizzato per migliorare la qualita' della didattica. Il
 
ministero dell'Istruzione ha annunciato a questo proposito una
 
campagna di sensibilizzazione per sollecitare le adesioni al
 
portale ScuolaMia, utilizzato finora da circa 3.000 istituti
 
(oltre 2.000 superiori). (ANSA).
 

02/05/11

Basterebbe banda ma oggi!

Altroché larga o ultralarga in futuro.

Vero, cari abitanti di Travedona, Inarzo per citare quelli che PZ conosce con l'ADSL alla velocità di un bradiposo modem 56k?

Telecom? Ancora Telecom? Sono quelli che forniscono i paesi sopracitati col bradipo.

Certo che formiconi un'incentivo lo ha. Vedere i suoi filmatini propagandistici a 56k viene il latte alle ginocchia.
Cambia poc però anche vedendoli con banda da 10Mbps.

PS: la banda normale per definizione è tutto sotto i 2Mbps quella larga fino a 20Mbps.
All'estero ultralarga è 100Mbps in entrata e uscita. Ma qui siamo in formigonia e le definizioni non esistono.

19/04/11

Blu, blu, blu qualcuno la fuori ha aggiornamenti?

Brunetta per es.
Le auto blu che fine hanno fatto?
Tutte ancora li, ben oliate e pronte al servizio del Paese?

L'ultima volta che PZ ne ha sentito parlare era Ottobre 2010.
Poi il silenzio.

Oh, perbacco: No nucleare

PZ o si è perso qualche puntata o sente puzza di bruciato.

Oppure i nostri benpagati governanti hanno capito che è roba vecchia e antieconomica?

PZ opta per il bruciato (i nostri benpagati hanno mai capito qualcosa o pensato oltre al breve termine dettato dai sondaggi e susseguenti elezioni?) tipo dar na mano alle amministrative o far dimenticare i referendum.

Oh, well.

PS: i referendum su nucleare, acqua pubblica e legittimo impedimento si fanno il 12 e 13 di giugno e i fortunati residenti a Milano se ne trovano altri 5 ( Traffico, Raddoppio Verde, Parco Expo, Risparmio Energetico, Navigli).

04/04/11

Semplificazione

OK PZ frequenta Italians di Severgnini, che oltre a molti altri difetti è anche interista, ma ogni tanto lascia pubblicare mail interessanti.

Come questa:

L'odissea della fattura telematica e piccole differenze

Caro Beppe,
ho deciso di adottare la "fattura telematica", così da risparmiare carta, evitare spedizioni postali e puntare sull'immediatezza della trasmissione e della fatturazione.
E così è iniziata l'avventura:
(1) bisogna chiedere l'autorizzazione all'Agenzia delle Entrate, in quanto con la fattura telematica si presenta il problema del "bollo sulla fattura"
(2) spedita la raccomandata con la richiesta il 7 febbraio, finalmente dopo solo 45 giorni arriva la risposta (beh, ci ha messo così poco perché ad un certo punto mi sono attaccato al telefono ed ho cominciato a chiedere a destra e manca di sveltire la pratica, finché qualcuno non mi ha dato retta!)
(3) perché l'autorizzazione diventasse effettiva, è poi bastato pagare anticipatamente una somma pari ad un anno di bollo (calcolato in base all'andamento dell'anno precedente ...)
(4) una volta che l'Agenzia delle Entrate ha ottenuto il pagamento riceviamo finalmente l'autorizzazione ad inserire in fattura la dicitura "Imposta di bollo assolta virtualmente ai sensi dell'autorizzazione numero .... etc... etc..." (una piccola pappardella, insomma)
(5) a questo punto però bisogna chiedere l'autorizzazione alla clientela ad accettare di ricevere la fattura telematica, inviando una specifica richiesta con allegato un modulo
(6) un modulo che il cliente deve controfirmare e rispedirci impegnandosi a stampare su carta la copia di fattura che riceverà per via telematica

Avete letto bene, tutto?
Chiaro vero?
Oggi ho trasmesso quasi 2.000 mail e adesso dovrò aspettare di ricevere e catalogare tutte le risposte, così da sapere a chi potrò mandare la fattura telematica ed a chi no.
Poi, da ora in poi, per ogni nuovo cliente dovrò inviare richiesta specifica per farmi dare l'autorizzazione in merito all'invio della fattura telematica.
Stasera ricevo una mail da un corrispondente estero (anche lui europeo, però!). Anche lui ha deciso di passare alla fatturazione elettronica.
Mi scrive:
To make a further efficiency drive within your and our business processes we have started sending our invoices electronically to our clients as per March 1st 2011. We would like to send our invoices to the correct address(es), therefore please inform us to which email address(es) we can send our electronic invoices in the future.
Notato niente?
Non mi chiede l'autorizzazione all'invio.
Non mi chiede di firmare moduli con impegni qualsivoglia.
Ha solo bisogno di sapere a quale indirizzo mail preferisco ricevere le fatture elettroniche.
Gli ho chiesto quante domande hanno dovuto fare, quanto hanno dovuto aspettare, quanto "bollo su fattura" anticipato hanno dovuto pagare, quale dicitura devono apporre sulle fatture.
Ecco la risposta:
we did not have to go through all the "red tape" you mentioned. It was just a matter of addressing our clients and ask them for their e-mail address.

Cioè: tutta la burocrazia, i ritardi, i problemi, i costi, le difficoltà ... ce le abbiamo solo noi!

Soluzione facile: Eliminare la tassa -perchè di tassa trattasi- del bollo.
Risultato: Qualche statale in meno (che probabilmente costa più del ricavato del bollo) e procedure più semplici e imprenditori felici.
Oh, and btw quel bollo esiste solo qui. Invenzione italiana dop.
Brunetta e Calderoli, piccolo sforzo.

Berlusconi in campo a Milano: i complimenti del MoVimento 5 Stelle - Milano

PZ non avrebbe poturo formulare meglio.

Egr. Presidente del Consiglio, Dottore, Cavaliere, Onorevole Silvio Berlusconi,



Abbiamo appena appreso dagli organi di stampa della Sua decisione di candidarsi a Consigliere per il Comune Milano.

Come cittadini milanesi siamo molto onorati di questa Sua scelta e siamo pieni di ammirazione per il sacrificio di accollarsi anche questo ulteriore e gravoso impegno. Da sempre siamo ammirati dalla Sua sovraumana capacità di gestire con l’efficienza che le è propria, le tante complicate questioni che attanagliano il nostro amato Paese e la Sua nobile persona.

Abbagliati, non riusciamo a spiegarci come faccia ad essere contemporaneamente presente alle riunioni internazionali con Putin Gheddafi e gli altri dittatori che Lei generosamente intende riportare nel solco della democrazia, alle riunioni del Gabinetto di guerra con il Ministro camerata La Russa, allo stadio, dal chirurgo plastico, al Billionaire con l’Onorevole Santanchè, ai Bunga Bunga con Emilio Fede, Carlo Rossella e le amiche presentateLe da Lele Mora, alle trattative con i

Cardinali, sulla modesta terrazza di Bruno Vespa, alle cene del lunedì con l’Umberto e con l’Eroe condannato per concorso esterno in associazione mafiosa Marcello Dell’Utri, alle riunioni con Tremonti per ridurre le tasse, a ricostruire l’Aquila in pochissime settimane, a Napoli a far sparire in un lampo l’immondizia, a Lampedusa a comprare casa e a ridare speranza alle migliaia di profughi che il Suo Governo intende benevolmente distribuire sul territorio nazionale.

Siamo tuttavia persuasi che la Sua papaverina energia Le consentirà non solo di continuare a fare tutto questo, ma di essere protagonista anche alle riunioni del Consiglio Comunale di Milano a fianco della sua amata PetroLetizia, del suo fraterno amico Salvatore Ligresti e al Clan dei Costruttori che sta facendo di Milano una città modello di trasparenza e di onestà.

Sebbene siamo preoccupati che questo ulteriore impegno possa affaticarLa anche solo un po’, ci consola la vicinanza di Palazzo Marino al Tribunale, dove siamo certi non mancherà di recarsi con compulsiva frequenza, per acclarare la Sua onestà nelle udienze che La vedono ingiustamente implicato come imputato per corruzione nel processo Mills.



Con immutabile stima.

MoVimento 5 Stelle Milano

Ufficio Stampa Lista Civica MoVimento 5 Stelle di Milano

ufficiostampa5stellemilano@gmail.com

25/03/11

Cascina Merlata

Non fatevi illudere dal nome un filin romantico.

Se ne sentiva il bisogno!
5000 per 3 =15000 abitanti = 10 volte Cazzago Brabbia.
Laddove comunque tra citylife ( vi ricordate albertini che ne voleva fare il suo Central Park?) portello et al di nuovi alloggi ce ne saranno 7000.
Ah, un bel respiro d'aria fritta e di cemento.

5 Stelle anyone?

24/03/11

Felix

Il 2 marzo PZ viene devastato.
Felix, amico di (e non da) 16 anni, viene investito da un auto praticamente sotto la Zcavern.
Era in moto ed aveva fretta di arrivare a scuola.
Niguarda
Trauma cranico.
Coma controllato.
PZ e SZ lo vanno a trovare quando arriva in terapia subintensiva.
Riconosce SZ ma poco più. Vertebra rotta. È legato al letto. Si muove poco e convulsamente.

Oggi ci siamo tornati.
Ciao, ci fa lui.
PZ si vuol far dare l'indirizzo del parrucchiere, lo avevano appena tosato per un altro intervento e lui fa: "Non è un granché".
Felix si ricorda della pesca e PZ gli promette una pescata in canoa appena in pista.
Affare fatto.
SZ è senza parole come era stordito dal vedere l'amico messo molto male 10 giorni fa.
Felix è milanista e PZ lo perdona.
Mica tutti possono essere Juventini.
Risata.
Si parla del futuro. PZ insiste che Felix rompa le balle alla riabilitazione per avere wifi.
Così ci si può vedere via Skype, come abbiamo sempre fatto.

Vai Felix!

71esima: Italia

No non è la classifica sulla libertà di stampa/espressione ma quella sulla banda di internet disponibile.
Dicono 4,69 Mbps ma se si pensa all'Adsl a carbonella a Bodio o Inarzo saranno quei fortunati di milanes a tirar su la media.

La classifica la trovate con qualche sorpresa -a cominciare dalla 5 classificata- qui: netindex

Buon compleanno Mac OS X

Oggi compie 10 anni il genere dei felini di Apple.
Ai tempi aveva problemi di dentizione il ghepardo.
Ora con la tigre delle nevi morde bene.

PZ che aveva la Beta si ricorda bene della festa, quel venerdì da Mondadori in Marghera per il 10.1.

And the rest is history.

23/03/11

L'ingenere vice ministro

Bello ieri quell'ingenere a Ballarò -certo Castelli Roberto, vice ministro di qualcosa di inutile- che confrontato con una casa attiva fa: "La avete pagata voi -rivolto al popolo- con gli incentivi sul fotovoltaico!"

'Gnurant, come si dice dalle sue parti: Quella casa non consuma gas, non ha bisogno di riscaldamento. L'elettricità vien dal tetto e cara grazia che te ne diano pò di quella in esubero. E su quella si che paghi, caro Castelli l'incentivo, mica su tutta la casa.

Certo che poi di accise, e tasse sui gas et al te le sogni con case del genere.

Ma questi, ragazzi, ci governano come se fossimo nel 1985.

5 lustri passati per nulla.

Veronesi, Testa e agli altri che so veeecccchiii, tiè!

Vai Angela, forza Germania che ti tocca pure questa volta a farci da guida:

Merkel: «Prima la Germania lascia l'energia il nucleare meglio è»

Chisto paese du Sole chisto paese do Mare e pure del Vento e del Geotermico.

E abbiamo la fortuna di centrali da smantellare ne abbiamo solo due.

19/03/11

Oggi, facendo jogging…

Milano 3.
Panda della vigilanza ferma con motore acceso.
PZ significa al guidatore fermo che sarebbe meglio spegnere il motore visto che la benzina inquina.

Lui risponde: "Ma e' a gasolio."

Oh, well

10/03/11

23 anni

ma il sito se lo fa fare da altri (de Roma, poi, bestemmia per un padano).

Che dovrebbe dire PZ che ne ha quasi 3 volte tanti di anni e di siti ne ha e gestisce direttamente 4 volte di più (senza contare i Blog).

Ah, bella, giovane e innovativa Itaglia

09/03/11

Il culto dei morti

Il culto dei morti

PZ, please, con le sue ceneri lo spargete sul LdV senza consumare territorio.

Inquinerà un pò ma molto meno di quelle colate volute dal culto del cemento, padron morti.

05/03/11

I Pipistrelli di bereguardo

PZ ha appeso delle casette per questi utili animaletti notturni.
Qualche pirlotto (il parroco?) ha pensato bene di murare l' entrata della grotta che 2000 di loro utilizzavano per svernare più di un' anno fa perché disturbavano le messe celebrative.
Fantastico.
E poi ci hanno messo più di un' anno per decidere di riaprire l' accesso.
Quando i poveri sfrattati si rifaranno vedere non e' dato sapere e PZ conoscendoli un pó dubita che ci rimettono piede.

Un poco come le rondini che non ritornano a fare i nidi dove sono stati eliminati.

19/02/11

Pasta al Tonno not so known as PaT

Ok, mangiare Tonno oggi è poco eco friendly ma ogni tanto ci scappa:
PZ l'ha fatto tante volte.
E solo in questi giorni hanno detto che non l'hanno mai mangiata così buona.

Allora:

Tempo preparazione: 30min

Ingredienti per 4 persone piatto unico o primo abbondante:

200g di tonno in olio d'oliva (guardate bene se nella scatola ci sia veramente tonno!)
1 scatola di Polpapronta
400g spaghetti (spaghetti, no spaghettini, al limite maltagliati)
1 grossa cipolla (bianca o meglio rossa)
Olio
Pepe sale peperoncino
Basilico fresco

Preparazione:
Tagliare cipolla finemente. Mettere in una ciotola, aggiungere tonno e pepare.
Mescolare il tutto.
In una padella scaldare olio aggiungere Polpapomodoro e peperoncino.
Sale qb.
Far bollire acqua per pasta.
Quando il pomodoro si è quasi asciugato aggiungere il tonno/cipolla.
Poco prima della cottura della pasta aggiungere il basilico.
Mantecare il tutto.

Buon appetito!

18/02/11

Le Poiane notturne

Le notti dei rapaci in Centrale Piano speciale contro i piccioni


Il mondo veramente va alla rovescia.
PZ le Poiane le conosce. Ne gode, quando sul LdV, dei loro voli strepitosi e i battibecchi con gli Sparvieri e le Gazze.
Dall'alba al tramonto.
Poi passano la mano ai Gufi.
E vanno a dormire.

Adesso un "esperto" le fa diventare notturne (dopo Happy Hour s'immagina) a spaventare i piccioni, che anche loro sono diurni.

Buona notte e buona fortuna.

PS: Strano che quelli della Lipu non s'incazzano.

01/02/11

Beccato!

Beh, poveretto, era li, con stipendio da parlamentare, iPad coi nostri soldi pagato e munito.

Si annoiava, tanto aveva già avuto istruzioni su che tasto pigiare per il voto.
Che palle, per 20000€ al mese, che fatica.
Unica questio: usava la WiFI della Camera o il collegamento 3g.
Nel qual caso, non preoccupatevi, paga sempre pantalone.

25/01/11

Alzi

PZ ora è mortificato ad averla chiamata così.
Lei era ammalata.

PZ non voleva capire.

Ora Alzi ne ha avuto abbastanza e ha detto addio a PZ.

E PZ non ha più la Mamma.

11/01/11

Ma nessuno di quei 5000 operai di Fiat

s'incazza di fronte al fatto che marchionne ci vuole assemblare dei suv a Mirafiori?
Suv?
Piano industriale geniale, splendido, in linea con quello che diceva PZ tempo fa.

Ma dai ragazzi, meno soldi più produttività ma non suv!

Sempre parlando di George, il caffeinizzato…

PZ la mattina si fa il caffè con l'Alessi "La Cupola" (mica deve rimanere un low cost per sempre e per tutto? Poi quella fa un caffè buono.).
Il caffè esausto lo butta nel compost (sembra che piaccia ai vermi).
Le capsule di george (alluminio) e quelle ancor più belle degli altri (plastica) vanno nel nero.
Il produttore di george in altri paesi è stato costretto a organizzare una rete di riciclaggio.
Indovinate dove non devono farlo?

Ma intanto a Capannori

George, tanto bello, tanto …

Oh il belloccio ha cominciato a fare soldi con la pubblicità per un provider.
PZ che di questi tipi non si fida neanche un pò verifica:

Eccola:



Non conoscendo il nr di tel del grande attore ha cercato sul municipio.
Nisba, nessun servizio, apparentemente.

Avrà na chiavata, pardon chiavetta?

09/01/11

Cassöla debriefing

PZ è reduce da una Cassöla (con la umlaut) che se no i puristi, quelli contro il chiodo di garofano e il pomodoro s'arrabbiano.

Tempo di preparazione: 3-4ore

Così dicono i ricettari. Ma per starci dentro dovete far andare le mani sempre.
Non è come un arrosto che lo mettete al forno e andate a fare jogging.
La Cassöla funziona così per essere in tavola allle 13:
Sveglia alle 7. Caffè.
7.30 Mettere in pentola cotenne a piedini in acqua e farle sgrassare a fuoco anche abbastanza allegro. La puzza che ne emane non è per i stomachi debolini da primo mattino.
Mentre quelle bollono togliere grasso dalle costine con coltello affilato a mo di bisturi.
Finito quello fare saltare le costine in olio e burro per un bel pò nel tegamone di cottura.
Mentre le costine saltano preparare abbondante soffritto di carote , sedano e cipolle.
Finito il salto delle costine (ah, beh, si beh, i puristi non le fanno saltare a parte) toglierle dal tegamone e far brillare il soffritto.
Mentre soffrigge togliere cotenne e piedini dal loro bagno dimagrante e risciacquatele.
Pronto soffritto aggiungere puntine e cotenne e piedino.
Far ravvivare a fuoco vivace il tutto annegandolo in vino rosso (quelli della bassa, che al posto della Cassöla vi servono un "brodino di maiale"™ ci mettono il bianco).
Salare.
Aggiungere alloro e chiodi di garofano, peperoncino e semi di pepe (ah, come li sento quelli della bassa!).
Un quarto di bottiglia di passata di pomodoro (quelli della bassa a questo punto scappano).
Far andare a fuoco lento
Oh, sembra che il più è fatto.
All'appareza, perché ci sono le verze. Se come PZ vi vedete confrontati con delle verze arboricole (dure come i sassi) dovete lavarle, togliere la parte ramosa, metterle a sbollentare a manetta.
Oh, in tutto questo non dimenticate i verzini che vanno aggiunti 10min prima delle verze.
Pronte le verze sbollentate (farebbero un figurone in un piatto da nouvelle cuisine talemente sono al dente) le adagiate nel tegamone e lasciatele appassire rimescolando di frequente.
No, ora non potete andare a fare jogging.
Se tendete a non fare come nella bassa ("brodino di maiale"™) ma tenerla relativamente secca dovete star li a curare che non si attacchi al fondo.
Poi ci sta sempre la polenta da preparare…
Apparecchiare, preparare due fette di salame come aperitivo, stappare vino (frizzante rosso secco del'Oltrepò, grazie Ric per l'ottimo Gutturnio!)

PZ ne ha fatto il Piatto della Befana, così evita di farlo più volte all'anno.

PS: Voto medio dei commensali 8. Leggera, saporita, con vette di eccellenza nelle verze e cotenne e qualche punto in meno per i verzini di qualità non eccelsa.