31/05/11

Burotronica: elettronica burocratica

PZ riceve, ringazia SM e con piacere pubblica:

Itinero: tessera ricaricabile per biglietti ATM.

Circa un mese fa ho deciso di comprare una tessera per biglietti ricaricabile.
Utilizzata una decina di volte con residuo di 1 (una) corsa = 1 €.

Vado per ricaricarla la PRIMA VOLTA ad una delle molteplici macchinette presenti nelle stazioni MM, non è possibile perché non si riesce a leggere, allora provo all'edicola, ma anche qui non si legge: "deve andare all'ATM Point". Nel frattempo per viaggiare compro un'altra ricaricabile.

Girando mi capita di passare da P.za Duomo dove c'è un ATM Point.
Consueta macchinetta italica che distribuisce bigliettini con i numeri, ma assistita da una persona (1° dipendente pagato) che chiede cosa si deve fare e schiaccia il bottone in vece tua.
5 minuti di coda, "oggi pochi" dice il distributore umano di bigliettini, poi si libera lo sportello 2 (2° dipendente pagato), spiego la cosa: "OK vada allo sportello 1 qui di fianco ha lui i duplicati delle tessere" (3° dipendente pagato).
Sportello 1 armeggia un poco col computer ed il lettore ma niente da fare non si legge allora va al back-office dove c'è un'altra persona (4° dipendente pagato) che anch'essa tenta di leggere sta benedetta tessera: niente da fare.
Bisogna ricorrere al gran capo degli sportelli (5° dipendente pagato un po' più degli altri perché responsabile), che va al back office a guardare senza intervenire, forse dice solo qualcosa al dipendente 4. Sembra tutto a posto.
La mia tessera ritorna allo sportello 1 finalmente si legge in effetti c'è un biglietto per una corsa, bene.
Dico che ho appena acquistato una nuova tessera mi può ricaricare il biglietto su questa.
"NO devo fare un duplicato", inizializzazione di una nuova tessera, ricarica del biglietto, tutto finito.
Sono riuscito a recuperare il mio 1 €, Ric non sei il solo attento al portafoglio !

Tempo perso da me 20 minuti: 5 minuti di coda + 15 minuti per ricaricare con l'intervento di 5 dipendenti (mi sembrava di essere tornato in Brasile), durante questo periodo il sistema informatico (Windows naturalmente) si anche è bloccato 1 volta. Forse fare il duplicato di 1€ è un lavoro troppo gravoso, poca logica per intervenire su 3 computer diversi con 4 codici di operatore.

Eh la burocrazia italiana riesce a piegare al suo volere anche l'elettronica !
Evviva Brunetta !

27/05/11

L'autista di bus coi due cell…

Notizia passata sui giornali giorni fa ma senza dirci se lo hanno licenziato o gli hanno perlomeno dato la giusta punizione.

Intanto in UK:
Hefty fine likely for Norfolk prestidigitator

1000 GBP e 6 punti inglesi

Però non guidava un bus.

Sono passati quasi 20 anni

che internet è arrivata in questo paese.
Ormai più che maggiorenne.

E PZ deve leggere roba di questo tipo:

Internet, il nuovo che fa paura

"il problema sta nella novità dello strumento contro cui, noi dottori, non abbiamo ancora sviluppato gli anticorpi adatti"

Anticorpi?

Na svegliata? No, eh?

Oh, well.

17/05/11

PZ è Sardo ma anche un pò...


Milanese oggi.
C'è speranza.

13/05/11

Aruba: ecco come si fa!

2 sett fa Aruba ha fritto i server.
PZ stava caricando il sito www.ldvpro.it.
Era venerdì mattina.
Smoccolamenti vari.
Poi sabato nessun prob.

Oggi arriva:

Da: "comunicazioni@staff.aruba.it"
Data: 13 maggio 2011 10.17.36 GMT+02.00
A:PZ's address
Oggetto: Comunicazione Aruba
Rispondi a: comunicazioni@staff.aruba.it

Gentile cliente,
rinnovando le nostre scuse per quanto avvenuto in data 29 Aprile, cogliamo l'occasione per annunciare l'iniziativa che Aruba ha deciso di dedicare a tutti i clienti per ringraziarli della loro scelta e fiducia.
Nei prossimi giorni le verrà inviata una e-mail contenete i dettagli dell'iniziativa a lei riservata.
Tuttavia le anticipiamo che:
- a tutti i clienti che utilizzano i nostri servizi hosting e domini che includono la posta elettronica attiveremo gratuitamente la Business Mail; coloro che già utilizzano questo servizio riceveranno invece una Gigamail.
- tutti i contratti relativi a ServerDedicati, Housing e Virtuali saranno prolungati gratuitamente di 15 giorni solari.
ed infine
tutti i clienti avranno l'opportunità di usufruire di un voucher del valore di 5 Euro per l'acquisto dei prodotti Fotoaruba. Le spese di spedizione sino ad Euro 1,90 e le spese di gestione dell'ordine saranno a nostro completo carico.
Certi di averle fatto cosa gradita, cogliamo l'occasione per porgere i nostri migliori saluti.
________________________
Aruba S.p.A.
Servizio Clienti - Aruba.it
http://www.aruba.it
http://assistenza.aruba.it
Call center: +39.0575.0505
Fax: +39.0575.862000
________________________


Secondo voi PZ è un cliente scontento?

Alice quando cade, e cade spesso o ha banda del piffero l'avete mai sentita scusarsi?
O Fastweb, o Tiscali, o altri?

12/05/11

Consigli per gli elettori

Bene, domenica a Milano piove.
Ragione di più per non andare ad ingolfare i laghi e la Liguria.
Statevene a casa, tranquilli, trattate in pace il vostro partner, poi, sorriso sulle labbra, alzate i vostri poderosi deretani e recatevi a quella scuola di vita che sono le urne.

È come un happy hour o cinemino o facebook analogico.

Muniti di Cdi e certificato elettorale.
Seguite gioiosi la fila. Fatevi consegnare la scheda.
Rintanatevi nella cella.
E mettete la croce.
Dove?

Se il fac-simile non trae d'inganno non ci sta problema.
Sono ultimi, ma i primi come scelta:

Movimento 5 Stelle

Se ad ochhio non li trovate cercate il simbolo:

Sbottate dall'interno del seggio: Ohoo, 5 Stelle.
Consegnate scheda.

E uscite dal seggio sapendo di aver fatto bene.

Buona Domenica a voi

PS: le previsioni meteo per il nord, Torino, Bologna so uguali. No excuse.
Napule non pervenuta.

11/05/11

La Squola Wiffi e Brunetta

Rileggete e fatte attenzione ai numeri del comunicato Ansa qui sotto.
I numeri, una specialità di Brunetta (vedi anche i salti mortali matematico statistici sulle Auto Blu):

Fase 1:
5000 squole=5mio fa per squola 1000€
Con 1000 euro ti compri 20 router alla Saturn ne servono: 1 router Adsl più qualche ripetitore di segnale se la squola è grande.
Per l'installazione serve uno studente scafato gratis con forse un credito scolastico.

Scorri più giù: "ogni impianto costa circa 1.00 euro" ? Evidente Typo o funambolismo matematico?

A Öcc le scuole italiche sono: 71mila circa e lui parla di 14000.

Poi dimentica che deve pagare la banda a Telecom s'immagina unico fornitore -sembra- in Itaglia.

NB: tante squole il wifi già lo hanno, è la banda che ci manca.

Splendido più in basso che gli supplenti verranno convocati o con una Pec (non una CecPac! ) o un sms, che secondo il funambolo ha lo stesso valore di certificazione di una Pec!



 
>>>ANSA/ SCUOLA: PARTITA OGGI PRIMA TRANCHE OPERAZIONE WI-FI
 
GIA' 800 PRENOTAZIONI; ENTRO 2012 TUTTI ISTITUTI COLLEGATI
        
 
            (ANSA) - ROMA, 9 MAG -
E' scattata oggi, alle 12, l'ora X dell'operazione Wi-fi a scuola.

 Il progetto, presentato lo scorso 20 aprile dai ministri
 
dell'Innovazione e dell'Istruzione, Brunetta e Gelmini, prevede
 
che nei prossimi sei mesi 5.000 scuole saranno collegate a
 
internet, in modalita' appunto Wifi, e che a fine 2012 lo
 
saranno tutti i circa 14.000 istituti scolastici italiani.
 
    Le scuole che si sono prenotate per avere il kit Wi-fi sono
 
gia' 800 - ha sottolineato, nel corso del Forum P.A., il
 
ministro Brunetta aggiungendo che il suo sogno e' quello di
 
''dare il kit per tutti i bambini delle scuole elementari''.
 
   Il costo dell'operazione Wifi (progetto che si inserisce nel
 
solco scavato dal Protocollo di intesa siglato tra i due
 
ministeri nell'ottobre 2008) e' di 5 milioni di euro per la
 
prima fase. Altrettanti sono previsti per l'anno prossimo con
 
l'impegno del ministro Brunetta a incrementare le risorse anche
 
attraverso la ricerca di sponsor.
 
   L'intenzione - ha spiegato il ministro dell'Innovazione
 
quando e' stato presentato il progetto - e' di chiamare a
 
collaborare Regioni, Province e Comuni. L'introduzione del Wifi
 
(ogni impianto costa circa 1.00 euro) servira' ai docenti per la
 
didattica, per l'utilizzo della lavagne interattive (30.000
 
quelle gia' installate) e, nell'ambito dell'autonomia
 
scolastica, anche per gli studenti. Insomma, la rete sara'
 
estesa dalla segreterie e dalle presidenze alle aule e agli
 
alunni. Si completa cosi' quanto gia' fatto nel campo della
 
digitalizzazione con ScuolaMia (sms alle famiglie, pagelle
 
digitali, ecc.) e la Posta elettronica certificata.
 
   Con il nuovo scolastico oltre all'operazione Wifi partiranno
 
altre novita'. ScuolaMia, infatti, si arricchira' di nuovi
 
servizi come le iscrizioni e i pagamenti on line a sara'
 
possibile la convocazione dei supplenti via Pec (o sms), con un
 
risparmio di circa 20 mln di euro l'anno che potra' essere
 
utilizzato per migliorare la qualita' della didattica. Il
 
ministero dell'Istruzione ha annunciato a questo proposito una
 
campagna di sensibilizzazione per sollecitare le adesioni al
 
portale ScuolaMia, utilizzato finora da circa 3.000 istituti
 
(oltre 2.000 superiori). (ANSA).
 

02/05/11

Basterebbe banda ma oggi!

Altroché larga o ultralarga in futuro.

Vero, cari abitanti di Travedona, Inarzo per citare quelli che PZ conosce con l'ADSL alla velocità di un bradiposo modem 56k?

Telecom? Ancora Telecom? Sono quelli che forniscono i paesi sopracitati col bradipo.

Certo che formiconi un'incentivo lo ha. Vedere i suoi filmatini propagandistici a 56k viene il latte alle ginocchia.
Cambia poc però anche vedendoli con banda da 10Mbps.

PS: la banda normale per definizione è tutto sotto i 2Mbps quella larga fino a 20Mbps.
All'estero ultralarga è 100Mbps in entrata e uscita. Ma qui siamo in formigonia e le definizioni non esistono.