12/04/10

Ciao, Darwin

Presentatore (sempre ben ferrato e capace):
"Qual'è il mare che bagna il Brasile?" Mare non Oceano!
Concorrente, palestrato, rigorosamente tattuato.
Il solo neurone che vaga nella sua cassa cranica si agita.
Passano gli attimi.
Il presentatore forza.
"Il Mar Baltico" sputa il neurone.
"Ma no è l'Oceano Atlantico" fa il presentatore dopo aver letto la risposta.
"Beh, sa, io di mari oltre al Baltico conosco solo l'Adriatico."

E poi dicono che quella trasmissione è divertente.

Oh, well.

PZ l'ha beccata questa perché passava per caso davanti ad un televisore.
Di regola la evita.

5 commenti:

MaBu ha detto...

fanciullo...raccontata così passerebbe per tragedia anche l'apertura del Mar Rosso da parte di Mosè!!!

La scena è stata esilarante, il palestrato che rispondeva "Oceano Adriatico" e Bonolis che lo sfotteva da pazzi...e lo ha continuato a sfottere per tutta la trasmissione.

Comunque sei vuoi da blockbuster affittano gratis La corazzata Potëmkin!!! ;))))

Andrea ha detto...

Sinceramente... erano anni che non guardavo un programma in prima serata di quel tipo... l'ho trovato "inutilmente pornografico".

Forse sto invecchiando e questo è il mondo di oggi, per cui io sono già un vecchio retrogrado, forse invece abbiamo superato tutti i limiti di ignoranza e oscentità.

Anche io guardavo le gambe di Heather Parisi (giusto per citarne una) e cercavo anche di guardare oltre i suoi succinti vestiti. Tuttavia non solo si trattava di una ballerina eccezzionale, ma anche il suo modo di porsi era "giustamente" casto senza perdere alcunchè di femminilità.

Non meno oscena la regia. Un conto è riprendere un balletto ammiccante. Un conto è riprendere il culo di una ragazza da sotto, vestita solo tanga. Per di più senza alcun motivo.

Provate a cercare una coscia dopo le 24.
Niente.

Provate a guardare la TV dalle 19 alle 22 e ne farete il pieno.

E sempre senza alcun motivo ne' artistico ne' logico. Vige ignoranza e gratuita': nella vita conti se hai un bel culo, il resto è assolutamente pleonastico.

La scia parte da lontano: dal Drive In forse... forse da NonStop. Non dico di non far vedere un seno in televisione, ma cavolo c'e' un posto per ogni cosa.

Perchè i giornali online italiani sono ILLEGGIBILI e INGUARDABILI? Perchè il FT, il NY Times, CNN stessa riescono a fare informazione senza mettere un calendario in homepage? Ma gli americani sono meglio di noi? non hanno anche loro pubblicità, audience, ignoranti lettori? Come fanno ad avere un modello di business che permette loro di fare i giornalisti nonostante tutto?

Anni fa feci la conoscenza di un giornalista televisivo. Il suo telegiornale era discreto, magari un po' di parte, ma era un telegiornale: notizie, approfondimenti, un certa qualita'.

Dopo pochi mesi iniziarono come tutti a far servizi su veline, pornostar di provincia, ragni giganti e altre amenita'.

Gli scrissi una mail scandalizzato, chiedendo se lui come giornalista si sentiva ancora tale, lavorando in quello che sembrava ormai un rotocalco.

Mi rispose che da quando avevano iniziato avevano guadagnato 10 punti di share.

Secondo me lo share non esiste. E' una invenzione per parametrare i costi pubblicitari arbitraria e idiota. A parte il fatto che il modo in cui è misurato e pesato è assurdo (se non addirittura falso), come si può propinare una stronzata che va bene a 10 cerebrolesi anche a 3 sani di mente? Senza contare che magari di quei 10 ne potremmo salvare un paio se li facessimo vedere qualcosa di diverso ogni tanto...

Tu che dici? sono diventato vecchio e non saprò mai parlare con i miei figli, oppure sono loro che hanno superato da troppo tempo ormai i limiti?

:-) scusa... avevo incrociato anche io CiaoDarwin qualche tempo fa e da allora cercavo un posto per sfogarmi... :-) eheheh

PZ ha detto...

Andrea,
se hai dei figli con ancora 2 neuroni nella scatola cranica fai di tutto per moltiplicarli.
Altrimenti goditi la vita della TV moderna che vivrai cerebroleso ma senza remore.

MaBu ha detto...

difatti il NYT sta fallendo e si affida all'ipad per sopravvivere, basta vedere i culi esposti nelle edicole americane o gli scandali degli artisti.

Il mondo va così, è finita l'epopea de L'Ultima Cena di Leonardo.

O si prende il mondo in allegria per come è o ci si rintana in un tugurio.

E sinceramente meglio un culo che la faccia di Travaglio in TV...

PZ ha detto...

Onestamente ai culi intellettuali che ci sono in giro preferisco non solo la faccia abrasa di Marco ma pure la Corrazzata potiomkin.
La Tv, per non distruggere i miei 4 neuroni la tengo spenta.
E dopo che Stoner è volato via sono andato a letto. In buona compagnia.